BLOG

Paros

Vacanze e diving alla scoperta di Paros

Vacanze e diving alla scoperta di Paros

snorkeling Paros

Chi ha mai visto il film:”Immaturi ­ Il viaggio” ? Io di sicuro! E’ la storia di 8 “ragazzi” che dopo aver sostenuto l’esame di maturità decidono di festeggiare andando in vacanza nella magnifica isola di Paros, in Grecia…tipica meta dei giovani.

Sarà stata l’atmosfera ellenica o le magnifiche riprese dall’alto ma dopo dopo la prima metà del film avevo già deciso che avrei dovuto visitarla anch’io prima o poi! Ormai è qualche anno che mi dedico alle scoperta delle Cicladi durante le vacanze estive e come molti giovani ho iniziato con la più gettonata: Mykonos, poi sono passato a Milos famosa per la venere esposta al Louvre, poi Serifos, Syfnos e questa estate è toccata proprio a lei: la mitica Paros nell’arcipelago delle Cicladi.

Devo dire che avevo alcuni dubbi a riguardo perché si sa che i film creano molte aspettative sui posti e si rischia poi di rimanere delusi quando li si visita di persona, ma non è stato così! Paros è un bel mix. Non è certamente affollata come la vicine Mykonos o Ios ma neanche completamente desolata, offre locali, bar di tendenza, ristoranti, pub e discoteche per i più festaioli così come posti incredibilmente belli per fare nuotate, snorkeling, passeggiate.

 

Dove alloggiare a Paros?

In quanto subacqueo il mio primo obbiettivo quando scelgo una destinazione sono le possibili immersioni per potermi godere appieno la mia vacanza diving. Personalmente preferisco sempre puntare ai camping che sono molto ben tenuti e presentano solitamente alcuni vantaggi: il costo è relativamente basso (rispetto agli appartamenti), sei immerso nella natura, la colazione è inclusa e sono quasi sempre adiacenti alla spiaggia quindi la probabilità di trovare un centro immersioni è alta!

 

Come spostarsi a Paros?

Un consiglio, non fate affidamento ai mezzi pubblici per spostarvi, ma noleggiate un motorino che costa poco e vi può portare anche sui sentieri più stretti raggiungendo ogni punto dell’Isola. Sull’ isola di Paros ci sono in tutto 3 diving center localizzati vicini fra di loro sulla costa est dell’isola e strategicamente vicino ai migliori dive spots. Pro­divers gestito dal simpaticissimo Kostas sulla spiaggia di Santa Maria ad esempio offre un ottimo servizio e immersioni tutt’intorno in grado di farvi vivere un esperienza a contatto con la tipica fauna mediterranea. Fra queste la più particolare è sicuramente Pirate spot che prevede la visita subacquea ad una grossa statua veneziana intorno ai 27 m di profondità raffigurante un leone simile a quelli di piazza San Marco la cui storia di come sia finita lì si perde nella varie leggende e che al capo del diving, piace raccontare ai turisti (cambiando ogni volta versione!).

 

Cosa fare nell’isola?

Ecco quindi una lista di attrazioni a Paros che mi sento di consigliare per chi come me ama la natura e i paesaggi e che non sempre coincide con i consigli delle guide: Parikia, è la città portuale e il capoluogo dell’isola piena di tipici ristoranti e vicoletti dove poter gustare un’ottima mussaka e comprare i souvenier.
La piccola penisola a nord ovest è interessante, per:

  • un percorso di 7 km di pista segnalata per gli amanti del trekking che porta al faro in punta dove la vista è incredibile;
  • è inoltre costeggiato da numerose spiagge come Kolimbitres, Monastiri e Katholito con acqua cristallina;
  • la Valle delle Farfalle Petaloudes che ospita la specie Panaxia quadripunctaria nei mesi estivi. Il percorso guidato spiega tutte le abitudini di questi animali e il loro ciclo vitale sull’isola mentre enormi sciami di questa specie ti volano intorno.

Inoltre consiglio vivamente una visita in giornata ad Antiparos, l’isolotto gemello antico covo di pirati che se possibile è ancora più tipica di Paros, qui troverete molte spiagge meritevoli e soprattutto la grotta delle Stalattiti situata a 20 minuti dal porto. Con i suoi 400 gradini in discesa porta ad una profondità di 90 metri ed si apre in stanze riccche di concrezioni calcaree stupefacenti.

Grotta delle stalattiti Paros

Inoltre anche qui esiste un centro immersioni chiamato Blue Island Divers ambito dai subacquei che organizza escursioni giornaliere dove è possibile vedere razze, barracuda, canyons, grotte e relitti. Non dimenticate di provare il giro in barca intorno all’isola, è l’unico modo di fare snorkeling in punti molto suggestivi che altrimenti sarebbero inaccessibili via terra, inoltre se il tempo è bello e il mare calmo è molto facile avvistare tartarughe e cetacei!

Visitate Paros in lungo e in largo e non vi fermate a quello che la guida ufficiale vi suggerisce, io non l’ho fatto e ne sono rimasto piacevolmente sorpreso.

The following two tabs change content below.

Gabriele Scarinzi

Biologo con specializzazione in scienze marine, guida subacquea e appassionato di fotografia naturalistica. Adoro viaggiare, parlare con la gente, condividere esperienze vissute e ovunque mi trovi mi piace andare a cercare il particolare e immortalarlo con la mia macchina fotografica così da avere sempre bei ricordi.

Ultimi post di Gabriele Scarinzi (vedi tutti)

Sei un operatore turistico e vuoi pubblicare le tue offerte su Viaggi per Sub?
Contattaci senza impegno all'indirizzo info@viaggipersub.it

---------------

I pacchetti, voli, soggiorni presenti su questo portale, sono organizzati da operatori turistici specializzati nel turismo subacqueo e le condizioni di vendita fanno riferimento ai rispettivi operatori.

I resort, centri diving e immersioni sono gestiti dai rispettivi proprietari e Viaggi per Sub collabora con loro per la promozione web.

© Copyright 2014 - 2018 by Viaggi sub in Italia e nel mondo - P.IVA 02191680699
Privacy policy - Cookie Policy