BLOG

Balena

Balena

Enormi e aggraziate allo stesso tempo, le balene sono dei veri e propri giganti gentili dei mari.
Nonostante raggiungano dimensioni ragguardevoli, questi animali sono tutt’altro che facili da avvistare; ma se avrete la fortuna di incontrarle, questa esperienza sarà così intensa da restare nel vostro cuore per sempre. Ma chi sono queste sfuggenti creature? Scopriamone di più!

 

Anatomia delle balene

Le balene sono mammiferi marini (ordine Cetacea) appartenenti al gruppo dei misticeti (sottordine Mysticeti). Come noi questi animali sono provvisti di polmoni e, respirando l’aria, sono costretti a riemergere per prendere fiato. A differenza nostra però le balene non respirano attraverso il naso, bensì sono provviste di una duplice apertura (sfiatatoio) in cima alla loro testa. Quando riaffiorano per prima cosa espirano l’aria residua creando un caratteristico spruzzo: forma, direzione e altezza di questo soffio differiscono da specie a specie e possono quindi essere utilizzati per identificare gli animali a distanza.
Anche se sono creature dalle mastodontiche dimensioni, le balene sono delle abili nuotatrici: la forma del loro corpo, allungata e idrodinamica, e la possente coda consentono infatti a questi animali di raggiungere velocità molto elevate.
La caratteristica più straordinaria e particolare di questi animali è senz’altro la loro bocca: essa infatti non è provvista di denti come il capodoglio, bensì di fanoni. Queste sono delle lamine di cheratina, la stessa sostanza di cui sono fatte le nostre unghie, la cui forma ricorda le setole dello spazzolino da denti. I fanoni sono di fondamentale importanza per le balene, rivestendo un ruolo chiave nell’alimentazione di questi giganti.

 

Cosa mangiano le balene?

Sembra incredibile ma le balene, tra i più grandi animali del nostro pianeta, si nutrono di organismi minuscoli. La loro dieta infatti è costituita da piccoli pesci e gamberetti (krill), che catturano con una tecnica davvero particolare. Una volta individuato il loro pasto, si dirigono velocemente verso di esso e, raggiunto, spalancano l’enorme bocca, risucchiando prede e una grande quantità di acqua. A questo punto entrano in gioco i fanoni. Per evitare di riempirsi la pancia di acqua le balene hanno infatti messo a punto una tecnica davvero efficace: chiusa la bocca, utilizzano la grande lingua per spingere il “boccone” di acqua e krill verso l’alto, forzandolo infine in direzione dei fanoni. Questi agiscono come setacci, lasciando fuoriuscire l’acqua e trattenendo all’interno della bocca il goloso pasto.

 

Migrazioni delle balene

Alle balene piace viaggiare e per questo ogni anno migrano percorrendo migliaia di chilometri. Per conoscere dove vanno le balene bisogna tenere in considerazione che questi animali passano i mesi estivi nelle fredde acque artiche e antartiche, dove trovano cibo in abbondanza. Con il sopraggiungere dell’inverno si spostano verso minori latitudini, dove le acque sono più calde e quindi più adatte per dare alla luce i loro piccoli. Alla nascita infatti le piccole balene sono prive dello strato di grasso sottocutaneo indispensabile per sopravvivere nelle gelide acque polari.

Conservazione

Inquinamento acustico, pesca a fini commerciali e ingestione di plastica sono solo alcuni dei motivi che hanno spinto questi affascinanti e pacifici giganti sull’orlo dell’estinzione. Fortunatamente, a partire dagli anni ’80, la pesca di questi animali è stata regolamentata e drasticamente ridotta. Molte aziende si sono dovute così reinventare, convertendosi ad un’attività decisamente più sostenibile: il whale watching. Quando effettuata coscienziosamente (nel seguente link potete trovare le regole da seguire durante gli avvistamenti), questa attività permette alle persone di incontrare le balene nel loro ambiente naturale, lasciando che siano proprio questi spettacolari animali a definire i tempi e i termini dell’incontro.

Curiosità sulle balene

La balenottera azzurra (Balaenoptera musculus) con i suoi 30m di lunghezza detiene il record di animale più grande del nostro pianeta! Il suo cuore ha le dimensioni di una piccola utilitaria e la sua lingua pesa quanto un elefante adulto. Alla nascita i “piccoli” misurano 7 m e pesano circa 2 tonnellate.

The following two tabs change content below.

Giulia Pellizzato

Biologa marina, subacquea ed acquarista, che sia in una vasca o in mare aperto non riesco a stare lontana dall’acqua! Amo studiare gli animali marini e far conoscere alle persone le meraviglie del mondo subacqueo.

Ultimi post di Giulia Pellizzato (vedi tutti)

Sei un operatore turistico e vuoi pubblicare le tue offerte su Viaggi per Sub?
Contattaci senza impegno all'indirizzo info@viaggipersub.it

---------------

I pacchetti, voli, soggiorni presenti su questo portale, sono organizzati da operatori turistici specializzati nel turismo subacqueo e le condizioni di vendita fanno riferimento ai rispettivi operatori.

I resort, centri diving e immersioni sono gestiti dai rispettivi proprietari e Viaggi per Sub collabora con loro per la promozione web.

© Copyright 2014 - 2019 - info@viaggipersub.it - Viaggi per Sub ® - P.IVA 02191680699
Privacy policy - Cookie Policy