BLOG

Immersioni subacquee in Italia

Viaggi per sub > europa > Immersioni subacquee in Italia

Visualizza 1–8 di 13 risultati

Immersione subacquea: come funziona?

L’immersione subacquea è un’attività sportivo-ricreativa adatta dagli 8 anni in su ed è un’esperienza emozionante perché ti consente di connetterti profondamente con la Natura e con te stesso, nel momento in cui la pratichi. Avere la sensazione di volare sott’acqua, ascoltare soltanto il rumore del proprio respiro, fluttuare e spostarti nella colonna d’acqua in un modo completamente nuovo, scoprire animali e ambienti marini sconosciuti al turismo di massa, sono alcune delle ragioni che spingono sempre più persone ad avvicinarsi alla subacquea.

Le immersioni subacquee, diversamente contrario del nuoto e dello snorkeling, prevedono l’immersione completa del corpo in un ambiente “liquido” per una durata di tempo variabile, ad una determinata profondità e con delle attrezzature tecniche necessarie a respirare sott’acqua. Proprio per questa ragione, l’immersione subacquea è sì un’attività molto affascinante, ma dev’essere praticata dopo un’accurata preparazione teorica e pratica e in buone condizioni di salute.

Immersioni sub: durata e costi

Generalmente un’immersione subacquea dura fra i 50 -60 minuti di permanenza sott’acqua, ma nell’esperienza complessiva bisogna anche calcolare: i tempi di vestizione, il briefing in barca, i tempi di navigazione di andata e di ritorno, ed infine i tempi di risciacquo personale e delle attrezzature.

Spesso i diving center, per consentire di fare più immersioni subacquee con una sola uscita e per andare ad esplorare siti d’immersione più distanti dalla costa, organizzano dei full day, ovvero delle uscite in barca per tutta la giornata (o mezza giornata), spesso anche con spuntino o pranzo a bordo.

In questo modo i subacquei a bordo possono godersi anche uno spuntino e una piacevole pausa relax fra un’immersione e l’altra.

Il prezzo di un’immersione subacquea è variabile a seconda di numerosi fattori, ma generalmente è fra i 35 € ed i 170 € circa. Il costo dell’immersione varia in base a:

  • la durata dell’esperienza, ovvero della distanza che è necessario percorrere con il mezzo di navigazione, per raggiungere il sito d’immersione.
  • dalla tipologia di immersioni: da riva o dalla barca.
  • dal servizio offerto per l’escursione subacquea. Può essere proposta una singola immersione, oppure una giornata intera di esperienze subacquee (2-3 immersioni) con un servizio di pranzo e anche soste per lo snorkeling e relax.
  • da quante guide subacquee sono presenti per ogni gruppo di clienti.
  • da eventuali tasse ambientali che il diving deve pagare per accedere in determinate aree marine.

 

Cosa serve per un’immersione?

Le attrezzature necessarie per immergersi sott’acqua, sono:

  • una muta (diversa nella sua fattura a seconda dell’area geografica e temperatura dell’acqua nella quale ci si immerge)
  • maschera subacquea
  • pesi / zavorra
  • giubbotto ad assetto variabile (GAV)
  • Autorespiratore ad Aria (acronimo di ARA) è un insieme di strumenti indispensabili per l’immersione subacquea, costituito dalla bombola (normalmente riempita ad aria compressa), primo stadio, erogatori, manometro e fruste di raccordo.
    Per immergersi, o anche solo per fare un’immersione di prova o un corso sub, non è necessario acquistare tutta l’attrezzatura, perché molta di questa può essere tranquillamente noleggiata per l’uso nei vari centri diving di tutto il mondo.

Chi può fare immersioni?

Per fare immersioni è necessario saper nuotare e avere una buona acquaticità, possibilmente non solo in piscina, ma anche nelle acque libere. Non è consentito fare immersioni subacquee sotto gli 8 anni di età, in condizione di gravidanza e con alcune condizioni mediche preesistenti (come asma, alcune malattie cardiovascolari ed epilessia).

La subacquea oggi, conosce una diffusione molto vasta in tutto il mondo, anche nelle aree più remote della Terra ed è considerato uno sport alla portata di chiunque (anche per persone con disabilità motorie o visive). La diffusione della subacquea e la relativa facilità con cui è possibile accedere ad un corso sub o ad un battesimo del mare (ovvero una prova di immersione subacquea senza brevetto), non devono però far prescindere dal rispetto di alcune importanti regole di sicurezza (che vengono appunto spiegate durante l’addestramento subacqueo).

Immersioni: ricreative e tecniche

In funzione dello scopo dell’attività subacquea, le immersioni si distinguono in ricreative o tecniche.

Le immersioni ricreative (detta Rec Dive) sono quelle comunemente praticate dalla maggior parte dei subacquei e prevedono immersioni caratterizzate da una profondità massima fino a 40 metri (immersioni possibili dopo aver seguito un corso di specialità profonda). Queste immersioni, dovendo rientrare fra quelle senza un ulteriore addestramento specifico, prevedono un tempo di permanenza in profondità limitato, tale da non richiedere soste di decompressione.

L’immersione tecnica invece, è considerata tale quando va oltre i confini di sicurezza di durata o profondità caratteristici dell’immersione ricreativa. Questo tipo di immersione richiede infatti un livello di addestramento aggiuntivo, una grande esperienza e l’uso di attrezzatura specifica.

Immersioni subacquee: i fondali più belli da esplorare

Sei in cerca di ispirazione per scoprire dove fare le immersioni subacquee più belle? Allora sei nel posto giusto, perchè qui ti consiglierò una classifica di alcuni dei fondali da non perdere per le più belle immersioni!
Esistono letteralmente centinaia di bellissimi siti d’immersione in Italia: in Sicilia, Sardegna, Liguria, Campania e moltissime altre regioni.  Quella che trovi in questa pagina, è una selezione accurata di alcune delle più belle immersioni in Italia, con foto e informazioni, per prenotare direttamente, senza nessun costo aggiuntivo.

6 Migliori immersioni in Italia

Fatta questa dovuta premessa sulla bellezza della quasi totalità delle coste italiane, ecco il mio personalissimo elenco delle 6 migliori immersioni in Italia:

  1. USTICA
    L’isola di Ustica con i suoi bellissimi fondali, è un vero e proprio paradiso per i subacquei grazie alla sua Area Marina Protetta. Fondali blu e pareti scoscese, ricche di vita e ideali per immersioni di ogni livello.
  2. LAMPEDUSA
    Vuoi immergerti in Italia, in acque dall’aspetto caraibico? A Lampedusa, Linosa e nell’isola di Lampione, tutto questo è vero e ogni incontro può essere fatto! L’acqua è cristallina e la visibilità e fuori dalla norma. È possibile immersersi persino con gli squali grigi!
  3. MARETTIMO
    Con i suoi fondali rocciosi, le acque dal blu intenso e l’alta visibilità, quella a Marettimo è un tipo di immersione molto ambita dai subacquei. La ricca biodiversità sottomarina è tutelata grazie alla sua Area Marina Protetta più grande d’Europa.
  4. LAGO DI CAPODACQUA IN ABRUZZO
    Nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, sorge questo lago artificiale (profondo circa 10 metri) noto in tutto il mondo per la sua straordinaria bellezza subacquea. Grazie al continuo flusso d’acqua proveniente dalla sua sorgente, l’acqua del lago è sempre limpida e pulita (e molto fredda).
  5. ARCIPELAGO DE LA MADDALENA
    Il Parco dell’arcipelago de La Maddalena si estende per 180 km, e garantisce una tutela sia della superficie terrestre, sia dell’ambiente sottomarino. All’interno del parco, ci sono una trentina di punti (con profondità dai 22 ai 35 metri), in cui è ammesso fare un’ immersione subacquea.
  6. ISOLE TREMITI
    L’arcipelago delle Isole Tremiti rappresenta una delle mete subacquee più rinomate dell’Adriatico. Le sue grotte, anfratti, fondali rocciosi, acqua dall’azzurro intenso e la ricca vita marina sono state dichiarate riserva marina e fanno parte del Parco Nazionale del Gargano.

Dove fare immersioni in Italia?

Qui trovi un altro elenco (non esaustivo) di quelle che possono essere altre località dove tuffarsi la prima volta in Italia. Ecco i fondali da non perdere:

  • Banco di Santa Croce (Campania)
  • Portofino (Liguria)
  • Giannutri (arcipelago Toscano)
  • Isole Eolie
  • Tavolara (Sardegna)
  • Argentario
  • Parco Archeologico Sommerso di Baia, a Pozzuoli
  • Isola d’Elba

L’Italia è un paese ricco di coste e laghi per scoprire il mondo sommerso. Le possibilità di fare un corso sub ed esplorare l’ambiente subacqueo sono innumerevoli, sia in estate, sia in inverno.

Se vuoi cimentarti nello sport subacqueo o se hai già il brevetto, su Viaggi per Sub troverai numerose immersioni e vacanze per subacquei, sia in Italia, sia all’estero.

COS'È VIAGGI PER SUB®?
Viaggi per Sub® è il blog n.1 in Italia che aiuta i subacquei e chi sogna di diventarlo, a trovare nuove stimolanti avventure da vivere sotto il pelo dell’acqua.

COSA TROVI SU VIAGGI PER SUB®?
Su Viaggi per Sub trovi un'esclusiva selezione di offerte di diving center e tour operator subacquei, in un unico sito.

---------------

Le condizioni di prenotazione delle immersioni e delle vacanze presenti sul sito, fanno riferimento rispettivamente ai tour operator subacquei e operatori turistici indicati nelle singole offerte sub, alla voce "Organizzato da".

© Copyright 2014 - 2024 - Viaggi per Sub ® di Francesca Maglione
è il blog n. 1 in Italia di immersioni e viaggi per subacquei
info@viaggipersub.it - P.IVA 02191680699 Privacy policy - Cookie Policy - Disclaimer - Aggiorna le impostazioni personali sui cookie