BLOG

Squalo

Pescecane

Che cos’è uno squalo? Lo squalo è un pesce? Sembrano domande banali, ma in realtà non lo sono per nulla. Come ben saprete gli squali sono pesci…ma il loro scheletro è diverso da quello di orate e tonni! Essi infatti appartengono al gruppo dei pesci cartilaginei (classe Chondrichthyes) e sono caratterizzati da uno scheletro completamente di cartilagine: l’osso è del tutto assente in questo gruppo di animali!

 

Nati per nuotare

Gli squali sono perfettamente adattati alla vita marina: la loro forma idrodinamica li rende infatti degli eccellenti nuotatori. Il loro corpo è allungato e termina in una pinna caudale eterocerca, che presenta cioè un lobo (quello superiore) più lungo dell’altro. Questa particolare conformazione della coda consente a questi straordinari animali di compiere velocissimi scatti rincorrendo le proprie prede. Il loro corpo è inoltre rivestito da centinaia di piccole scaglie placoidi, simili a dentelli, che hanno la funzione di migliorarne l’idrodinamicità durante il nuoto e che rendono la loro pelle ruvida come la carta vetrata.

Oltre ad essere degli abili nuotatori, gli squali sono perfettamente equipaggiati anche per la vita da predatori: possiedono infatti forti mascelle con denti affilati e triangolari. Oltre ai denti in uso, gli squali sono provvisti di diverse file di denti di riserva all’interno della bocca, continuamente rigenerati e pronti a sostituire immediatamente quelli persi o danneggiati. Ma la vera peculiarità di questi affascinanti animali sta nella loro ineguagliabile capacità di scovare le prede. Essi infatti possono contare su un olfatto estremamente sviluppato, in grado di individuare una preda a più di un km di distanza, e su un infallibile “sesto senso”: l’elettroricezione. Alcune specie di squali hanno ulteriori particolarità uniche, come lo squalo martello!

 

Una caccia…elettrizzante!

Gli squali sono dotati di una capacità davvero straordinaria: sono in grado di percepire anche i più deboli campi elettrici generati dalle proprie prede. Essi sono infatti dotati di speciali organi di senso noti come Ampolle del Lorenzini che, collocati principalmente sulla testa dello squalo, si presentano dall’esterno come dei piccoli pori. Questi si prolungano sotto la pelle attraverso un corto canale che termina in una piccola camera detta ampolla.

L’ampolla è costituita da centinaia di cellule sensoriali (elettrorecettori), in contatto con un nervo che trasporta le informazioni al cervello dell’animale. Il canale e l’ampolla sono riempiti con una sostanza gelatinosa in grado di condurre gli stimoli elettrici dall’esterno fino agli elettrorecettori. Grazie a questo “sesto senso” gli squali sono in grado di individuare con precisione la propria preda anche in condizioni di scarsa visibilità.

 

Minacce e conservazione

Qual è il primo pensiero che vi passa per la testa sentendo la parola squalo? Sicuramente molti di voi lo associano a qualcosa di pericoloso, complici i molteplici film che negli anni hanno dipinto questi affascinanti animali come dei mostri marini. Sebbene comunemente siamo portati ad avere paura degli squali, in realtà dovrebbero essere loro a temerci.
Moltissime specie infatti sono state spinte sull’orlo dell’estinzione da una pesca intensiva e sconsiderata, spesso volta solamente a perpetuare una vecchia tradizione. In molti paesi asiatici infatti la zuppa di pinne di squalo è considerata un piatto prelibato, simbolo di ricchezza e prestigio. Poiché per la preparazione di questa ricetta si utilizzano solo le pinne, tra i pescatori è diffusa la barbara pratica di mutilare gli squali per poi ributtarli ancora vivi (ma destinati a morte certa) in acqua.
Considerando che per ogni persona uccisa da uno squalo noi ne uccidiamo circa 2 milioni, chi deve aver paura?

 

Buone norme di comportamento in immersione con gli squali

Se vi dovesse capitare l’occasione di fare immersioni con gli squali è bene farsi trovare preparati e tenere a mente poche (ma buone) regole:

  1. Evitate movimenti nervosi e improvvisi
  2. Non agitate le mani
  3. Non toccate gli squali
  4. Restate in gruppo
  5. Per quanto possibile restate nei pressi di una parete
  6. Mantenete una posizione verticale
  7. Mantenete sempre un contatto visivo con gli squali
  8. Evita un equipaggiamento troppo colorato e fai in modo che nessun oggetto penzoli in acqua

Seguendo le suddette indicazioni ed altri consigli per immersioni con gli squali in sicurezza, potrete godervi al meglio un incontro unico e emozionante!

 

Pescecane e squalo sono la stessa cosa?

Perchè lo squalo viene chiamato anche pesce cane?
Nel linguaggio comune, e più precisamente dal ‘700, lo squalo in generale viene anche chiamato pescecane. Il motivo risale al 1758, quando il naturalista svedese Carl von Linné diede come nome scientifico del grande squalo bianco: “Carcharodon Carcharias” (infatti karcharías in greco significa proprio pescecane).
Lo squalo bianco un predatore per antonomasia che una volta addentata la preda la squote violentemente sfruttando l’effetto “sega” dei suoi denti per lacerare la preda: proprio come farebbe un cane.

 

Curiosità sugli squali

Chi l’ha detto che gli squali vivono solo nei mari tropicali? Nel nostro amato Mediterraneo si contano quasi 50 diverse specie di squalo, una delle quali (Cetorhinus maximus, lo squalo elefante) raggiunge i 10m di lunghezza!

 

The following two tabs change content below.

Giulia Pellizzato

Biologa marina, subacquea ed acquarista, che sia in una vasca o in mare aperto non riesco a stare lontana dall’acqua! Amo studiare gli animali marini e far conoscere alle persone le meraviglie del mondo subacqueo.

Ultimi post di Giulia Pellizzato (vedi tutti)

Sei un operatore turistico e vuoi pubblicare le tue offerte su Viaggi per Sub?
Contattaci senza impegno all'indirizzo info@viaggipersub.it

---------------

I pacchetti, voli, soggiorni presenti su questo portale, sono organizzati da operatori turistici specializzati nel turismo subacqueo e le condizioni di vendita fanno riferimento ai rispettivi operatori.

I resort, centri diving e immersioni sono gestiti dai rispettivi proprietari e Viaggi per Sub collabora con loro per la promozione web.

© Copyright 2014 - 2019 - info@viaggipersub.it - Viaggi per Sub ® - P.IVA 02191680699
Privacy policy - Cookie Policy