BLOG

Sharm el Sheikh: cosa vedere e cosa fare

Sharm el Sheikh

Sharm el Sheikh è una città balneare egiziana sulla costa sudorientale della Penisola del Sinai, fondata durante l’occupazione israeliana del 1967, che ha continuato a svilupparsi come destinazione turistica dopo la riconquista egiziana. Ha una posizione strategica, trovandosi in prossimità dello Stretto di Tiran e di fronte all’isola omonima.
La città di Sharm è nota per le sue acque trasparenti e la barriera corallina, ma ha una certa importanza a livello internazionale proprio perché funge da ponte verso i paesi del Medio Oriente; infatti a Sharm el Sheikh hanno luogo diverse conferenze grazie alla presenza di un grande Centro Congressi Internazionale. Per questo motivo e per la sua tranquillità a confronto con Il Cairo, viene definita “Città della Pace”.
Sharm el Sheikh è una città multietnica: diversi italiani che hanno deciso di trasferirsi qui, infatti vi sono diversi locali italiani e sicuramente non sentirete la mancanza del nostro caffè e del cibo!!

Spiagge Sharm el Sheikh
Sharml el Sheikh

Sharm el Sheikh offre numerose cose da vedere ed emozionanti escursioni e attività da fare. Al di là delle attività da svolgere nei vari villaggi turistici, vi suggerisco di uscire e visitare i dintorni il più possibile, per poter apprezzare tutte le peculiarità che la zona ha da offrirvi. Vediamo insieme alcune cose assolutamente da vedere a Sharm el Sheikh e le più belle attività da fare:

  • Old Market (Old Sharm): questo mercato viene definito “vecchio”, ma in realtà è tutto abbastanza recente. Si tratta del centro città, in cui potrete vedere la moschea di Al Sahaba. Ci sono tantissimi bazar, erboristerie e anche ristoranti tipici, sia di pesce sia di carne. Se cercate bene, riuscirete a prendervi un buon caffè! Non vi preoccupate degli orari di chiusura delle attività commerciali, sono aperte sempre! Vi
    raccomando anche di provare le spremute di frutta fresca che vengono preparate al momento.
  • Naama Bay: è il quartiere dove ci sono più locali serali tra cui anche l’Hard Rock Cafè (la sede vecchia), discoteche e casinò. E c’è un piccolo centro commerciale, Genena City. I locali serali spesso organizzano serate con musica tradizionale e spettacoli di danza del ventre e tanura. Potrete anche avere la possibilità di fumare il narghilè, scegliendo l’aroma che preferite. Tenete presente che non tutti i locali servono alcolici. Potrete comprarli nei negozi vicini, ma ricordate che per rispetto sarebbe meglio non bere alcolici in strada nel periodo del Ramadan.
  • Museo egizio: inaugurato nell’Ottobre del 2020: un tuffo nella cultura degli antichi Egizi! I reperti storici del Museo Egizio raccontano la storia del Sinai e dei beduini e anche dell’epoca greca e romana.
  • Spiagge: oltre la spiaggia del vostro resort, se avete voglia di passare una giornata in una spiaggia diversa, potete fare un salto alla spiaggia di Hadaba di Al Fanar (qui c’è una bellissima spiaggia attrezzata con una bella barriera corallina).
  • Centri Commerciali: qualora abbiate necessità di fare acquisti (di oggetti che non trovare nella boutique del vostro villaggio) o siate alla ricerca di un locale serale, ve ne sono diversi, tra cui Soho Square che ha un discreto numero di ristoranti etnici. Se siete fortunati potrete vedere anche spettacoli dal vivo di musica e danza.
  • Immersioni subacquee: Sharm el Sheikh è una delle località più popolari del Mar Rosso. Gli amanti delle vacanze diving troveranno bellissimi fondali e le coloratissime barriere coralline. Qui è possibile fare un corso diving, oppure (per chi è già in possesso del brevetto), ci sono numerosissimi punti d’immersione, come: Isola di Tiran, Ras Nasrani, il Blue Hole e le Tre piscine di Dahab.
    Quasi la totalità dei villaggi turistici, dispone di un proprio centro diving direttamente sulla spiaggia per fare immersioni in Mar Rosso da riva o con la barca. Un’altra soluzione possibile per gli amanti del diving, è quella di prenotare una delle bellissime crociere diving con partenza proprio da Sharm, per visitare gli affascinanti relitti del Mar Rosso e gli stretti più famosi del Mar Rosso del nord.
Snorkeling Sharm el Sheikh
Ras Mohammed Porta di Allah
  • Parco marino di Ras Mohammed: il parco marino di Ras Mohammed è un’area marina protetta istituita nel 1983. È una delle zone più belle dove fare snorkeling, immersioni subacquee ed escursioni via mare e via terra.
  • Giro in quad / “Safari” in fuoristrada / cammellata nel deserto: queste escursioni sono spesso accompagnate da degustazione di tè locale nelle tipiche tende beduine, oppure pranzo/cena e visita ad un villaggio beduino. Avrete modo di scoprire le storie sulla vita beduina, sui rimedi naturali utilizzati per affrontare il caldo e vivere la magia del deserto.
  • Escursione al Canyon Colorato in jeep: il Canyon Colorato si trova nei pressi di Nuweiba. In Egitto scoprirete come non solo i fondali sono colorati, ma anche le rocce: scavate per milioni di anni dagli agenti atmosferici, queste appaiono rosse, gialle, blu, viola.
  • Escursione al Cairo e a Giza: viene organizzata sia via autobus sia in aereo. Potrete ammirare le celebri piramidi di Giza e visitare il nuovissimo Museo Nazionale della Civiltà Egizia, inaugurato proprio ad Aprile di quest’anno con una teatrale parata. Durante i tour turistici di solito le guide vi mostreranno anche alcune zone caratteristiche come: il mercato di Khan el Khalili e la strada El-Moaz, la moschea Al Azhar, la moschea Al Husayn e il complesso di Qalawun.
  • Escursione al Monastero di Santa Caterina e al Monte Sinai: il monastero è uno dei più antichi luoghi della cristianità. È stato fondato intorno al 530 d.C. dall’Imperatore Giustiniano, insieme alla Basilica della Trasfigurazione. In seguito al ritrovamento da parte dei monaci delle spoglie di Santa Caterina, queste vennero deposte nella basilica che adottò il nome della santa. Il monastero segue la liturgia della Chiesa Ortodossa d’Oriente e le funzioni liturgiche vengono condotte in lingua greca, essendo la maggior parte dei monaci greci.
  • Escursione in aereo a Luxor: una perla dal punto di vista archeologico. Vengono organizzati diversi tour che fanno tappa alla Valle dei Re, ai Colossi di Memnone, al Tempio della Regina Hatshepsut e al Tempio di Karnak. Nonostante la distanza (ed il costo dell’escursione), se avete tempo a sufficienza durante la vacanza e se siete amanti dell’Egitto Classico, vi consiglio di andarci!
  • Escursione in aereo ad Aswan: culla della cultura nubiana, è famosa per la sua Alta Diga sul Nilo. Tra le attrazioni locali ci sono anche il Museo Nubiano, le cave di granito, l’Obelisco Incompiuto e il Tempio di Philae.
Tenda beduina Sharm el Sheikh
Sharm el Sheikh cosa fare

Quali piatti tipici mangiare a Sharm?

Come dicevo precedentemente, ci sono diversi locali che propongono piatti italiani. Io vi consiglio comunque di provare il cibo tipico egiziano, come la shawerma (kebab), kofta (carne grigliata speziata), falafel (polpette di fave), foul (purea di fave) e diverse salse particolari come quella di sesamo (tehina). Vi raccomando anche di provare il pane arabo (quello vero)… Scoprirete che è molto diverso da quello venduto in Italia!

Old Sharm
Spiaggia Sharm el Sheikh

Dove dormire a Sharm el Sheikh?

Le soluzioni per dormire a Sharm el Sheikh sono molto numerose, sia lungo la costa della stessa città, sia nel famoso quartiere di Naama Bay. Come è possibile vedere fra le soluzioni recensite e prenotate su Tripadvisor, gli hotel di Sharm el Sheikh sono prevalentemente villaggi internazionali di ogni fascia di prezzo e comfort. Tutti i resort e villaggi hanno bellissime piscine e molti di loro hanno anche accesso diretto alla spiaggia e al mare. Se capitate in una struttura ricettiva più economica senza accesso diretto al mare, avrete una comoda navetta che tutti i giorni (e più volte al giorno) farà spola fra il vostro resort e la spiaggia del villaggio convenzionato.

Sharm el Sheikh dove dormire
Dove dormire a Sharm el Sheikh

Come arrivare a Sharm el Sheikh?

Arrivare a Sharm el Sheikh è molto semplice. Sharm è facilmente raggiungibile in aereo da Milano, Roma e da numerosi altri aeroporti italiani. L’aeroporto della città è dotato di due terminal, di cui uno è nuovissimo e poco distante dal centro città (si trova a circa 20 km da Old Market).

The following two tabs change content below.

Marianna Facilone

Sono una biologa naturalista e subacquea. Adoro lavorare a contatto con la natura ovunque la curiosità mi porti e cerco di trasmettere il mio interesse per l’ambiente e la sua tutela a tutte le persone che mi capita di incontrare nel mio percorso.

Ultimi post di Marianna Facilone (vedi tutti)

Francesca Maglione
Ciao! Mi chiamo Francesca Maglione.
Attraverso Viaggi per Sub ®, aiuto subacquei e chi desidera diventarlo, a trovare nuove stimolanti avventure da vivere sotto il pelo dell’acqua.
Sei pronto a tuffarti?


Idee regalo per subacquei

Libri sulla subacquea

COS'È VIAGGI PER SUB®?
Viaggi per Sub® è il blog n.1 in Italia che aiuta i subacquei e chi sogna di diventarlo, a trovare nuove stimolanti avventure da vivere sotto il pelo dell’acqua.

COSA TROVI SU VIAGGI PER SUB®?
Su Viaggi per Sub trovi un'esclusiva selezione di offerte di diving center e tour operator subacquei, in un unico sito.

---------------

Le condizioni di prenotazione delle immersioni e dei viaggi presenti sul sito, fanno riferimento rispettivamente ai tour operator e operatori subacquei indicati nelle singole offerte, alla voce "Organizzato da".

© Copyright 2014 - 2021 - Viaggi per Sub ® di Francesca Maglione
è il blog n. 1 in Italia di immersioni e viaggi per subacquei
info@viaggipersub.it - P.IVA 02191680699 Privacy policy - Cookie Policy - Disclaimer